Lo spettacolo

Le canzoni di Ludwig è uno spettacolo originale ed emozionante che racconta la vita di Ludwig, la sua sordità, i suoi amori, le sue paure e il suo rapporto con la musica, partendo dalla sua produzione di “canzoni”.

Parole e musica si fondono in un unicum spettacolare, forgiando l’immagine di un Beethoven “inedito”, del quale si ascolteranno brani di grande notorietà accanto alle sue canzoni, miniature poco eseguite e lontane dal severo sinfonismo e dalla produzione solistica e cameristica. Rare perle, pagine fresche e spontanee, serene e gaie, in grado di raccontare aspetti della personalità di Beethoven sconosciute ai più.

La drammaturgia dello spettacolo, scritta dal musicologo Francesco Sanvitale ed interpretata da Giampiero Mancini, offre un’occasione per conoscere, dunque, un Beethoven inaspettato, sconcertante e traboccante di energia.

E così mentre l’attore, che impersona Karl, il nipote di Beethoven, intento a scrivere una lettera all’editore Thomson per comunicare la morte dello zio, racconta il funerale di Ludwig e la sua vita, il trio strumentale e le voci propongono un programma musicale di grande appeal.

Uno spettacolo che fa ridere e piangere. Uno spettacolo che non può lasciare indifferenti.

Programma

L. van Beethoven Sonata n. 8 op. 13 “Patetica
Introduzione I tempo     “Behold my Love”Grazioso
Duetto per soprano, tenore e trio

Bagatella “Per Elisa” per pianoforte – Poco moto

“Thy ship must sail, my Henry dear”Andante con espressione
Song per soprano e trio

Sonata quasi fantasia op. 27 n. 2 “Al chiaro di luna” per pianoforte
I tempo: Adagio sostenuto

“Ih mag di nit nehma”Moderato
Tiroler Lied per soprano e trio

“Constancy”Andante espressivo
Duetto per soprano, tenore e trio

Sonata n. 8 op. 13 in do minore “Patetica
II tempo: Adagio cantabile

“A Madel, ja a Madel”Allegro moderato
Tiroler Lied per tenore e trio

Tema dell’Inno alla gioia dalla Sinfonia n. 9 op. 125
Trascrizione per trio

Sunset”Andante con molta espressione
Song per tenore e trio

Tema e variazioni su tema “See the conqu’ring hero comes” di Händel per violoncello e pianoforte
Tema – Variazione I, II, IV, VI, VII, X

“Da brava Catina”Allegretto
Canzonetta veneziana per tenore e trio

“Una paloma blanca”Tempo di Bolero
Spanisch song per soprano e trio

“The golden robe”Allegretto
Duetto per soprano, tenore e trio

Tema principale dal I tempo della Sinfonia n. 5 op. 67
Trascrizione per trio

Trio n. 7 op. 97 “Arciduca” per violino, violoncello, pianoforte
II tempo: Scherzo

Sonata n. 5 op. 24 “Primavera” per violino e pianoforte
I tempo: Allegro

“God save the King”Maestoso con molto spirito
Duetto per soprano, tenore e trio


Durata
circa 60’

 

Esigenze tecniche

– n. 1 pianoforte a coda (o a mezza coda) con sgabello;
– n. 1 tavolo (tipo scrittoio antico) + n. 1 sedia;
– n. 4 leggii;
– n. 4 sedie;
– amplificazione adeguata alla struttura teatrale con microfono ad archetto per l’attore.

Luci: piazzato bianco (minimo) – eventuale piano luci, da inviare in base a dotazione.

 

Curriculum artisti

Curriculum Ensemble “Umberto Giordano”

L’Ensemble “Umberto Giordano” di Foggia (Italia) è una formazione cameristica composta da musicisti dalla carriera ricca di esperienze e collaborazioni importanti; i suoi componenti hanno singolarmente e in formazioni cameristiche suonato in Italia, Giappone, Australia, Inghilterra, Francia, Russia, Belgio, Stati Uniti e molti altri Stati, in città come New York, Sydney, S. Pietroburgo, Vilnius, Tel Aviv, Londra, Il Cairo, Tokyo, Parigi, Lyon, collaborando in concerti e spettacoli con artisti di fama internazionale come Enrico Dindo, Uto Ughi, Josè Carreras, Raina Kabaivanska, Roberto Benigni, Jerry Lewis, Bart Bacharach, Sergio Castellitto, Mirella Freni, Liza Minelli, Charlie Haden, Carla Fracci, Andrea Bocelli, Michele Placido, Giovanna Casolla e numerosi altri.

Apprezzati dal pubblico e dalla critica per la scelta dei programmi sempre originali e ricercati, spesso in prima esecuzione assoluta, costruiti in forma di spettacoli autoprodotti dall’ensemble, il gruppo spazia dalla musica colta all’opera lirica, dagli allestimenti in forma scenica di opere in versione cameristica, all’esecuzione di spettacoli in cui musica, narrazione, danza e altre arti interagiscono in modo nuovo e sempre diverso.

L’ensemble “Umberto Giordano”, fondato dalla direttrice d’orchestra Gianna Fratta e dal violinista Dino De Palma nel 2002, ha effettuato concerti e apprezzate tournée in Italia, Israele, Corea, Turchia, Svezia, Lituania, India, Stati Uniti, Spagna, Sudafrica, Germania, Libano, Messico, Argentina, Uruguay, Brasile ed ha in programma tournée in Corea e Stati Uniti nel 2021.

L’ensemble e i suoi singoli componenti, musicisti noti anche a livello personale nel panorama musicale internazionale, hanno inciso per Velut Luna di Padova, Bongiovanni di Bologna, BMG Ricordi, Dynamic, Tactus, Classica HD e numerose altre case discografiche.

Link e le foto dello spettacolo

https://www.youtube.com/watch?v=Uy9mzOGTQpM

https://www.youtube.com/watch?v=OtBfDEud4Fo

https://www.youtube.com/watch?v=OSQHlMzaeos&list=PLQYXTEK4Qi8gBWZoKMhxeqK89xKndCKMP&index=3

Giampiero Mancini – Spettacolo del 26 luglio 2020 – Villa Comunale di Foggia

Da sinistra a destra: Leonardo Gramegna (tenore), Ripalta Bufo (soprano), Dino De Palma (violino), Gianna Fratta (pianoforte) e Luciano Tarantino (violoncello) – Spettacolo del 26 luglio 2020 – Villa Comunale di Foggia

 

Spettacolo coprodotto con l’Associazione socioculturale Spazio Musica

 

Per ulteriori informazioni
Associazione culturale Musica Civica
Via Napoli n. 67 – 71122 Foggia
musicacivica@gmail.com / 0881.711798

 

Versione scaricabile