Lo spettacolo

Le voci dei due attori, Lorenzo Flaherty e Stefania Benincaso, animano uno spettacolo dal doppio piano narrativo, in cui musica e parole si fondono in un poetico manifesto contro la violenza sulle donne.

Grazie all’utilizzo della parola, della musica e delle nuove tecnologie, si scava all’interno di storie diverse, ma legate tra loro da qualcosa di doloroso e atavico, per denunciare ogni declinazione di quella che sempre troppo tardi definiamo “violenza”.

La violenza non si ferma dentro le mura domestiche, prosegue in un clima sociale che spinge all’omertà e alla vergogna, che fruga nei dettagli imbarazzanti, che condanna la donna per “essersela cercata”. I testi di Donne che non si arrendono ci parlano, da diversi punti di vista, di casi che continuano a riempire le pagine della nostra cronaca quotidiana. Cosa c’è alle radici del male? Cosa si nasconde dietro quel percorso di soprusi e dolore che risponde al nome di violenza di genere? E soprattutto, quante forme può assumere la violenza?

L’arte, questa volta, compie un viaggio per arrivare alle radici del male, per scovarlo, conoscerlo, affrontarlo e, chissà, per liberarlo.

 

Programma

Testi di Giovan Battista Basile, Fëdor Dostoevskij, Stefania Benincaso
Musiche di Bach, Piazzolla, Elgar, Mascagni, Handel-Halvorssen, Massenet.


Durata
circa 75’


Esigenze tecniche

– n. 4 sedie;

– n. 4 leggii;

– n. 2 radio microfoni per gli interpreti;

– n. 2 spie sul palcoscenico;

– materiale necessario alla riproduzione audio da consolle regia.

L’amplificazione degli strumenti musicali deve essere adeguata alla struttura teatrale.

Per le luci: 1 consolle 24 ch memorizzabile; 24 ch dimmer; 10 PC 1000w; 8 sagomatori 1000w; 10 PAR LED RGBW. Il materiale può essere fornito.


Curriculum artisti

Curriculum Stefania Benincaso

Attrice e produttrice teatrale pugliese. Si laurea con il massimo dei voti in Arti e Scienze dello Spettacolo presso l’Università La Sapienza di Roma ed inizia, contemporaneamente, la sua carriera teatrale: lavora al fianco del grande Nando Gazzolo ne Il burbero benefico di Goldoni, è in scena con Fabrizio Frizzi, Carlo Alighiero e Rita Forte in Attico con vista vendesi e La cicogna si diverte di Roussin,  co-protagonista con Giacomo Rizzo della fortunatissima versione teatrale di Un turco napoletano. Spazia dal teatro alla televisione: prende parte a diversi programmi tv per Real Time e per i canali Rai. Affronta il delicato tema della violenza di genere recitando in Amore criminale per Raitre. Il cortometraggio Specchi, di cui è protagonista, vince il Festival del Cinema Italiano a San Francisco. Frequenta il Master in Gestione della Produzione Cinematografica e Televisiva presso la Luiss Business School di Roma e lavora in due dei gruppi televisivi più importanti a livello mondiale: Fox Networks Group e Discovery Communications. Fonda la Apulia Arte Turismo e Cultura, con cui si occupa di ideare ed allestire spettacoli ed eventi culturali ed artistici. Attualmente, lo spettacolo Tre sull’altalena è in tournèe nelle principali città italiane, mentre il format Invasioni spettacolari, che valorizza i castelli della Daunia con musica, teatro e videoarte, è andato in scena con grandissimo successo durante l’estate 2017 per 15 repliche ed è stato scelto per rappresentare la Puglia in occasione di un press tour con giornalisti provenienti da Stati Uniti e Russia. Stefania Benincaso è anche Direttore Creativo di Up2Lab Marketing Consulting, per cui cura l’ideazione e la produzione di web spot e video dal carattere fortemente innovativo per le aziende clienti. Nel 2016 è stata insignita dal Rotary Club di Lucera (Fg) del riconoscimento Eccellenze della Daunia, che premia le donne pugliesi che si sono distinte a livello nazionale nell’ambito dello spettacolo.

 

 Curriculum Lorenzo Flaherty

Nato a Roma nel 1967, Flaherty è un attore italiano, di padre irlandese e madre italiana.
Dopo il debutto nel 1986 con il film Dèmoni 2, regia di Lamberto Bava, lavora anche in teatro sia come attore recitando nel Macbeth sia come regista de L’ultimo spettacolo. Segue la partecipazione al film Ciao ma’ su Vasco Rossi, ma il primo ruolo di rilievo è nel film di Marco Tullio Giordana Appuntamento a Liverpool (1988). Nel 1991 viene diretto da Lucio Fulci in Voci dal profondo, nel 1996 da Pupi Avati in Festival. Sempre con Pupi Avati e Fabrizio Laurenti è il protagonista del miniserial esoterico per Rai 1 Voci notturne del 1995. Il primo ruolo da protagonista è nel film di guerra Porzûs (1997), regia di Renzo Martinelli. Lavora poi con Maurizio Anania in Odi et amo (1998) e Il conte di Melissa (2000) e con Carlo Vanzina in Barzellette (2004). Ottiene i maggiori successi lavorando in numerose fiction tv, tra cui ricordiamo le miniserie tv Piazza di Spagna, regia di Florestano Vancini, Passioni, regia di Fabrizio Costa, entrambe del 1993, e La dottoressa Giò (1997), regia di Filippo De Luigi. L’apice del suo successo lo raggiunge con le serie tv Distretto di Polizia nei panni dell’ispettore Walter Manrico, Incantesimo, R.I.S. – Delitti imperfetti dove interpreta il ruolo del capitano Riccardo Venturi, Io ti assolvo nei panni di un commissario che si scoprirà essere in realtà un serial killer, mentre in Al di là del lago è il misterioso Sergio Volturni e in Un amore e una vendetta interpreta il ruolo del cattivo Marco Damiani. Nel 2017 partecipa come concorrente alla seconda edizione del Grande Fratello VIP.

 

Curriculum Ensemble “Umberto Giordano”

L’Ensemble “Umberto Giordano” di Foggia (Italia) è una formazione cameristica composta da musicisti dalla carriera ricca di esperienze e collaborazioni importanti; i suoi componenti hanno singolarmente e in formazioni cameristiche suonato in Italia, Giappone, Australia, Inghilterra, Francia, Russia, Belgio, Stati Uniti e molti altri Stati, in città come New York, Sydney, S. Pietroburgo, Vilnius, Tel Aviv, Londra, Il Cairo, Tokyo, Parigi, Lyon, collaborando in concerti e spettacoli con artisti di fama internazionale come Enrico Dindo, Uto Ughi, Josè Carreras, Raina Kabaivanska, Roberto Benigni, Jerry Lewis, Bart Bacharach, Sergio Castellitto, Mirella Freni, Liza Minelli, Charlie Haden, Carla Fracci, Andrea Bocelli, Michele Placido, Giovanna Casolla e numerosi altri.
Apprezzati dal pubblico e dalla critica per la scelta dei programmi sempre originali e ricercati, spesso in prima esecuzione assoluta, costruiti in forma di spettacoli autoprodotti dall’ensemble, il gruppo spazia dalla musica colta all’opera lirica, dagli allestimenti in forma scenica di opere in versione cameristica, all’esecuzione di spettacoli in cui musica, narrazione, danza e altre arti interagiscono in modo nuovo e sempre diverso.
L’ensemble “Umberto Giordano”, fondato dalla direttrice d’orchestra Gianna Fratta e dal violinista Dino De Palma nel 2002, ha effettuato concerti e apprezzate tournée in Italia, Israele, Corea, Turchia, Svezia, Lituania, India, Stati Uniti, Spagna, Sudafrica, Germania, Libano, Messico, Argentina, Uruguay, Brasile ed ha in programma tournée in Corea e Stati Uniti nel 2021.
L’ensemble e i suoi singoli componenti, musicisti noti anche a livello personale nel panorama musicale internazionale, hanno inciso per Velut Luna di Padova, Bongiovanni di Bologna, BMG Ricordi, Dynamic, Tactus, Classica HD e numerose altre case discografiche.


Link e foto dello spettacolo

https://www.youtube.com/watch?v=nWadBqpm-tQ&t=31s

https://www.youtube.com/watch?v=uAoPGjtLRnw

https://www.youtube.com/watch?v=nWadBqpm-tQ&t=8s

Foto dello spettacolo realizzato presso il Teatro “U. Giordano” di Foggia l’11/03/2018.


Spettacolo coprodotto con l’Associazione socioculturale Spazio Musica

 

Per ulteriori informazioni
Associazione culturale Musica Civica
Via Napoli n. 67 – 71122 Foggia
musicacivica@gmail.com / 0881.711798

Versione scaricabile